News & Resources

Blog

Latest Insights
Press Releases
Latest Insights

Tre modi di usare il contratto a termine per diversificare la tua strategia di hedging

by Darryl Hood | September 23, 2019

Procediamo a un esame attento dei popolarissimi contratti forward e delle loro diverse modalità d’impiego.

Secondo un sondaggio del 2016 condotto da Deloitte, il 92% delle aziende intervistate che utilizzano gli strumenti di copertura valutaria per gestire il proprio rischio legato al tasso di cambio (1), ricorrono ai contratti forward e ai forward non cedibili (NDF). Nonostante le varie possibili opzioni, i prodotti e i prodotti strutturati disponibili, i contratti forward restano la forma più comune di strumento di copertura.

Esamineremo in che modo le aziende possono ottenere il massimo dai contratti forward utilizzandoli in diversi modi nell’ambito della propria strategia di copertura.

Se non avete dimestichezza con la copertura valutaria, cosa ne dite di dare un’occhiata al nostro blog? 5 domande da porsi prima che la vostra società consideri la copertura valutaria.

Uso dei contratti forward per un rolling hedge (copertura su base rotativa)

Si ha rolling hedge (copertura su base rotativa) quando un’azienda introduce numerosi contratti forward separati con diverse date di scadenza per coprire una determinata percentuale del rischio legato al tasso di cambio (se non tutto) nel corso di un periodo definito. Le aziende possono sottoscrivere nuovi contratti ogni settimana, mese o trimestre per una determinata data di scadenza in linea con la loro esposizione prevista o con quella in cui si sono impegnate.

Di seguito, un esempio di durata e livello di copertura che un’azienda deve adottare utilizzando rolling hedge (coperture su base rotativa).

Operazioni programmate             Percentuale di copertura

0-3 mesi                                           90%

3-6 mesi                                           70%

6-12 mesi                                         50%

12-18 mesi                                       30%

Oltre agli ovvi benefici dell’offrire protezione contro le fluttuazioni negative del mercato valutario, questa strategia garantisce che un’azienda sta monitorando e valutando costantemente il proprio rischio e la propria esposizione legati al tasso di cambio. Inoltre, minimizza le deviazioni di prezzo da un periodo all’altro poiché più è breve il periodo tra le sottoscrizioni delle coperture, meno volatile sarà il prezzo della valuta tra una copertura e l’altra.

Uso dei contratti forward aperti o contratti forward flessibili

Il contratto forward aperto è più flessibile rispetto al contratto forward standard. L’ultimo fa sì che un’azienda si impegni per un importo valutario predeterminato a una data di scadenza fissa in futuro.

Esempio di contratto forward standard:

ABC Ltd si impegna ad acquistare 135.000 USD da GBP al tasso di 1,35. La data di scadenza è stabilita per il 31 dicembre 2019. Alla data di scadenza ABC Ltd. invia alla sua controparte 100.000 £ e 135.000 USD sono inviati sul conto in USD di ABC Ltd.

Per alcune aziende ciò può rappresentare una sfida, poiché non sono in grado di prevedere la data esatta alla quale hanno bisogno (o saranno in grado) di sottoscrivere il contratto.

Un’alternativa è il contratto forward aperto (o contratto forward flessibile) che consente all’azienda di ottenere valuta dal contratto in qualsiasi momento all’interno di un periodo contrattuale specificato.

Esempio di contratto forward aperto:

ABC Ltd si impegna ad acquistare 135.000 USD per GBP al tasso di 1,35. La data di scadenza è stabilita per il 31 dicembre 2019. ABC Ltd decide di attingere dal contratto tre volte durante il periodo del contratto: 35.000 USD, 50.000 USD e 50.000 USD. Ogni volta che ABC Ltd attinge dal contratto, invia alla propria controparte l’equivalente in sterline al tasso di cambio concordato e gli USD sono trasferiti sul conto in USD di ABC Ltd.

Se la vostra azienda conosce con certezza la propria esposizione valutaria futura ma è più incerta per quanto concerne le tempistiche, nella vostra strategia di copertura questo contratto leggermente più flessibile può essere utile.

Utilizzo dei contratti forward con ordini di borsa

Le aziende spesso utilizzano tassi a budget al fine di definire i prezzi e di formulare e monitorare la propria strategia di copertura. Talvolta il raggiungimento di tali tassi a budget dipende dalle tempistiche di esecuzione del contratto forward.  A causa della volatilità del mercato, la data/ora in cui un’azienda sottoscrive un contratto forward può fare una grande differenza per il tasso di cambio a causa delle normali fluttuazioni del mercato valutario.

Cosa si intende per ordine di borsa?

Un ordine di borsa è un impegno ad acquistare o vendere valuta quando viene raggiunto un determinato tasso. La maggior parte delle aziende non dispongono del tempo o delle risorse per controllare il mercato valutario 24 ore su 24, 7 giorni su 7, quindi questo offre un modo per cogliere al volo i picchi massimi e/o minimi nei momenti di maggiore volatilità del mercato valutario, come i mercati overnight.

Solitamente ci sono due comuni tipi di ordine di borsa:

  • Ordine con limite di prezzo: si stabilisce che devono essere automaticamente ordinati l’acquisto o la vendita di valuta quando viene raggiunto un tasso di cambio più favorevole rispetto al prezzo corrente di mercato. Questo tipo di ordine viene utilizzato se le aziende sperano di cogliere un picco improvviso sul mercato valutario.
  • Ordine stop loss (di chiusura in perdita): si stabilisce che devono essere automaticamente ordinati l’acquisto o la vendita di valuta quando viene raggiunto un tasso di cambio meno favorevole rispetto al prezzo corrente di mercato. Questi metodi vengono solitamente utilizzati per proteggere un’azienda dalle perdite se il mercato valutario subisce fluttuazioni negative.

Le aziende possono utilizzare ordini di borsa per eseguire contratti forward nell’ambito della propria strategia di copertura. Se il mercato è in calo, ad esempio, l’uso di uno stop loss per stipulare un contratto forward può fornire a un’azienda protezione più a lungo termine contro le fluttuazioni negative.

 

Quando si considerano tutti i modi in cui è possibile utilizzare i contratti forward all’interno di una strategia di copertura, è chiaro il motivo per cui questi sono tanto comuni tra le aziende. Capire come gestire la propria esposizione valutaria può essere difficile, quindi è bene sapere che esistono esperti disponibili ad aiutarvi a sviluppare la giusta strategia per la vostra azienda. Per ulteriori informazioni, parlate oggi stesso con uno dei nostri esperti

Per altri suggerimenti sulle strategie di pagamento internazionale:

Scaricate la nostra guida gratuita ai Pagamenti internazionali

Bibliografia

  1. Deloitte Global Foreign Exchange survey, 2016

 

 

“Cambridge Global Payments” is a trade name, which in this document refers specifically to one or more of these legal entities: Cambridge Mercantile Corp., Cambridge Mercantile Corp. (U.S.A.), Cambridge Mercantile Corp. (Nevada), Cambridge Mercantile (Australia) Pty. Ltd.

Cambridge Global Payments (“Cambridge”) provides this document as general market information subject to: Cambridge’s copyright, and all contract terms in place, if any, between you and the Cambridge entity you have contracted with. This document is based on sources Cambridge considers reliable, but without independent verification. Cambridge makes no guarantee of its accuracy or completeness. Cambridge is not responsible for any errors in or related to the document, or for damages arising out of any person’s reliance upon this information. All charts or graphs are from publicly available sources or proprietary data. The information in this document is subject to sudden change without notice.

Cambridge may sell to you and/or buy from you foreign exchange instruments (including spot and/or derivative transactions; both kinds are here called “FXI”s) covered by Cambridge on a principal basis.

This document is NOT: 1) Advice of any kind, or 2) Approved or reviewed by any regulatory authority, or 3) An offer to sell or a solicitation of an offer to buy any FXIs, or to participate in any trading strategy.

Before acting on this document, you must consider the appropriateness of the information, based on your objectives, needs and finances. For advice, you must contact someone independent of Cambridge.

Certain FXIs mentioned in this document may be ineligible for sale in some locations, and/or unsuitable for you. Contact your Cambridge representative for further information regarding product availability/suitability before you enter into any FXI contract.

FXIs are volatile and may cause losses. Past performance of a FXI product cannot be relied on to determine future performance.

This document is intended only for persons in Canada, the US, and Australia. This document is not intended for persons in the UK or elsewhere in the EEA. In Australia, this publication has been distributed by Cambridge Mercantile (Australia) Pty. Ltd. (ABN 85 126 642 448, AFSL 351278); for the general information of its customers (as defined in the Corporations Act 2001). This entity makes no representations that the products or services mentioned in this document are available to persons in Australia or are necessarily suitable for any particular person or appropriate in accordance with local law.

Fees may be earned by Cambridge (and its agents) in respect of any business transacted with Cambridge.

The document is intended to be distributed in its entirety. Unless governing law permits otherwise, you must contact the applicable Cambridge if you wish to use Cambridge services to enter a transaction involving any instrument mentioned in this document.

© Copyright 2018, Cambridge Mercantile Corp., ALL RIGHTS RESERVED. No part of this publication may be reproduced, stored in a retrieval system, or transmitted, on any form or by any means, electronic, mechanical, photocopying, recording, or otherwise, without the prior written permission of Cambridge Mercantile Corp. See www.cambridgefx.com for contact details.